Stufe e camini: comfort e sostenibilità

Riscaldare confortevolmente, rispettando l’ambiente con un tocco di eleganza e tecnologia? Sembra una richiesta un po’ esagerata, eppure, grazie ad uno dei produttori di stufe e caminetti più famosi d’Italia, si può! Curiosi di sapere come?

Quando la tradizione incontra la tecnologia

Camini e stufe hanno sempre arricchito gli ambienti domestici e, anche se per diversi anni hanno vissuto il declino a causa del riscaldamento a metano, stanno ritornando prepotentemente a farsi spazio nel cuore degli italiani. Quello che è stato abbandonato, ritorna più tecnologico che mai ed ecco che troviamo le stufe a pellet, i caminetti a bioetanolo, camini elettrici, a gas e, più belli ed interessanti che mai, le stufe e i caminetti a legna.

Le novità di stufe e caminetti

Ce ne sono di tutti i generi, comprese le caldaie che funzionano con diversi tipi di combustibile, ma la cosa più originale in assoluto è quella di gestire la stufa con un’app. Ebbene sì, anche mentre siete a passeggio, sentendo un brivido che corre lungo la schiena, potete estrarre dalla borsa il vostro smartphone rigenerato (per maggiori informazioni visita questo sito) e puntare la stufa alla temperatura che volete, in modo  che al vostro rientro avrà creato un bel tepore. Mi state chiedendo perché il cellulare deve essere rigenerato? Per restare in linea con la filosofia delle scelte sostenibili. Ridurre l’inquinamento e lo sfruttamento delle risorse deve diventare il nostro imperativo. L’app permette di accendere e spegnere la stufa, aumentare o diminuire la temperatura, monitorare l’andamento e ricevere eventuali alert di malfunzionamento.

Esistono anche dei caminetti gestibili da app, in particolare i caminetti a bioetanolo e i camini a pellet. Vi state chiedendo perché questi prodotti rendono la vita più confortevole e sono sostenibili? Per incominciare possono essere programmati per scaldare l’ambiente come e quando volete voi, quindi di per sé la cosa è già confortevole. Qualcuno sicuramente sosterrà che questo lo fa anche la caldaia a metano. Sì è vero, ma volete mettere il romanticismo, il calore sano, l’eleganza di un camino o di una stufa, magari in maiolica?

Un caldo sostenibile

Il pellet, ad esempio, ha una rendita maggiore della legna, viene confezionato con piante provenienti da coltivazione (quindi non si toccano gli alberi di boschi e foreste) e inquina meno. Anche gli elementi che funzionano a bioetanolo sfruttano un prodotto ricavato da scarti di lavorazione, meno inquinante del metano e quindi con un impatto sostenibile verso l’ambiente.

Per aumentare la sostenibilità del riscaldamento bisogna ricordarsi di fare la pulizia annuale alla canna fumaria che deve essere sempre libera da qualsiasi ostruzione per evitare pericoli, inquinamento e diminuzione di rendimento.

Chi lo avrebbe mai detto che il riscaldamento da caminetti e stufe sarebbe diventato così tecnologico.

Releated Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *