Il galateo del lutto: cos’è e come può esserci utile?

Sentirsi impreparati per un funerale

La perdita di una persona cara è uno dei momenti più difficili che una persona possa affrontare. Amici e parenti faranno di tutto per dimostrare la loro vicinanza ai familiari più prossimi della persona scomparsa. Si tratta di una situazione che mette molti a disagio, visto che non sanno esattamente come comportarsi o cosa dire. Esiste una sorta di regolamento non scritto, definito “galateo del lutto”, che può venirci in aiuto in queste circostanze. Scopriamolo assieme.

Innanzitutto, appena ricevuta la notizia sarà nostro compito quello di esprimere le condoglianze alla famiglia, se possibile recandoci direttamente sul posto. Nel caso in cui questo non fosse possibile, potremo mandare un telegramma con qualche parola ben scelta che possa esprimere il nostro dolore per la perdita subita.

Cosa dire e cosa non dire

Quando ci troviamo a contatto con i familiari, ricordiamo che non è necessario provare a consolare. La morte è un evento troppo doloroso per essere spiegato e razionalizzato. In linea di massima, non dovremmo preoccuparci di cosa dire, se non di esprimere a parole tutto il nostro dispiacere e la nostra empatia. Potremmo anche dire qualcosa in merito al nostro ricordo della persona deceduta.

Come comportarsi al funerale

Parliamo un attimo del funerale. In base al nostro grado di vicinanza con il defunto, potremmo onorare la sua memoria con una corona di fiori. Se siamo in intimità con la famiglia potremo offrirci di aiutarli nella scelta delle onoranze funebri, in particolare di un’agenzia che sia in grado di offrire tutti i servizi legati a questo evento, come l’annuncio sul necrologio online, la cancellazione anagrafica, la preparazione della salma, l’allestimento della camera mortuaria, etc. Nel caso in cui si sia deciso per la cremazione, aiutiamo la famiglia a trovare un’agenzia che sia preparata per la cremazione Roma per semplificare il tutto.

Per quanto riguarda il giorno del funerale, ricordiamo che anche se non è più richiesto un abbigliamento rigorosamente in nero, sarà apprezzato uno stile sobrio e dai colori neutri. Evitiamo colori sgargianti o troppo vivaci.

La puntualità nel giorno del funerale è importante. Osserviamo in silenzio la cerimonia religiosa e ricordiamoci di spegnere il cellulare o di impostarlo in modalità silenziosa.

Anche una volta terminata la cerimonia sarà opportuno evitare di lasciarsi andare a battute o sorrisi. Questo potrebbe venire quasi spontaneo soprattutto perché ad un funerale si incontrano persone con cui non ci si vede da tempo. Evitiamo pertanto di abbandonarci ad eccessivi slanci di allegria perché sarebbe davvero fuori luogo.

Potremo a questo punto recarci al cimitero e dare le condoglianze alla famiglia. Le abitudini cambiano da zona a zona. Se si decide di recarsi nuovamente a casa dei familiari dopo che si è andati al cimitero, teniamo presente quanto questi giorni siano stati estenuanti per la famiglia del defunto. Rimaniamo pertanto fino ad un orario ragionevole per dare loro la possibilità di riposare. Potremmo a questo punto informarci su cosa possiamo fare di pratico per la famiglia, magari preparando un pasto caldo per i giorni successivi al funerale. L’aiuto pratico in queste circostanze è sempre molto apprezzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *