Come calcolare il valore di un immobile?

Quando è utile conoscere il valore di un immobile

Conoscere il prezzo di vendita di un immobile è di fondamentale importanza soprattutto nel momento in cui si decide di metterlo in vendita. Questo ci permetterà di sapere esattamente quanto potremo ricavare dalla sua vendita senza rischiare di svenderlo. D’altra parte, anche la richiesta di un prezzo troppo alto rispetto al suo valore reale ci impedirà di trovare in poco tempo un acquirente disponibile.

Purtroppo affidarsi solamente alle proprie capacità quando non abbiamo alcuna competenza in materia potrebbe essere un problema. In questi casi intervengono infatti alcuni fattori soggettivi quali i sentimenti che ci legano all’immobile che potrebbero portarci a sottostimare alcune problematiche della casa e ad esaltarne alcune caratteristiche. Come possiamo fare per valutare in maniera obiettiva il valore di un immobile?

Rivolgersi ad un perito tecnico

Si tratta della prima soluzione che viene in mente a molti. Contattare un geometra, un ingegnere o un professionista che lavora presso uno studio di valutazione immobiliari ci consentirà di avere una stima molto centrata e vicina alla realtà.

Contattare un’agenzia immobiliare

Alcune agenzie immobiliari come l’agenzia immobiliare Marconi offrono la possibilità di effettuare una stima obiettiva ed in modo del tutto gratuito. Molti preferiscono non vendere mediante agenzia, credendo di poter fare da soli. La scelta di vendere un immobile in autonomia comunque non sempre si rivela la più efficace. E’ vero che ci eviterà di dover pagare la percentuale sulla vendita all’agenzia, ma rallenterà comunque tutta la procedura. Un’agenzia infatti serve proprio a canalizzare l’interesse di chi è alla ricerca di un’immobile, cosa che velocizza di molto tutto il procedimento.

Calcolatori per la valutazione immobiliare

Si tratta di una soluzione piuttosto recente che prevede la compilazione di un form su una piattaforma dedicata che, secondo degli algoritmi specifici, è in grado di stabilire un valore dell’immobile. Tra le informazioni che si andranno ad inserire ci sono le dimensioni dell’immobile, la sua collocazione, l’anno di costruzione, il numero di stanze, etc.

Molti si chiedono quanto questi strumenti siano efficaci. Bisogna tener conto che questi calcolatori mettono in relazione i dati da noi inseriti con i prezzi inseriti sul sito immobiliare da altri venditori. Spesso questi prezzi non sono stati stabiliti grazie ad una perizia affidabile, ma vengono aggiunti in maniera arbitraria dai proprietari. E’ chiaro pertanto che questi dati andranno a sfalsare il risultato, e che possiamo utilizzare questo strumento giusto per farci un’idea di un prezzo approssimativo dell’immobile, ma successivamente dovremo contattare un perito o un’agenzia.

Cosa incide sul valore

Tra i fattori che più di altri incidono sul valore vi è la sua localizzazione. Un immobile situato nel centro di una grande città ha una valutazione più alta proprio per la sua vicinanza alle scuole, al luogo di lavoro o ai mezzi di trasporto.

La superficie è un altro fattore cardine nella stima di una casa.

Negli ultimi anni si è dato molto risalto anche alla classe energetica dell’immobile, alla sua capacità di far risparmiare sul consumo energetico grazie ad alcuni particolari come la presenza di un cappotto esterno, di infissi di qualità o di un sistema di pannelli solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.