Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Lazio

Al 9 giugno 2021, su sslazio.it troviamo questo comunicato ufficiale: La S.S. Lazio annuncia che Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della prima squadra. Una frase ripetuta e confermata anche sui social.

Scherzosamente, Maurizio Sarri pubblica sui social una sigaretta in mano a segno della sua sostituzione a Simone Inzaghi. Sul profilo social di S.S.Lazio (Su Twitter è anche @OfficialSSLazio), alle 12.44 del 9 giugno pubblica due post a segnalare una firma di contratto in corso: prima il disegno di una sigaretta e poi la frase “Chi ha da accendere?”

Il destino della prossima Serie A è così disegnato con Sarri alla Lazio e Inzaghi volato all’Inter in sostituzione di Conte, nei giorni scorsi correvano indiscrezioni su squadre inglesi che volevano aprire una stagione con l’ex tecnicno interista. I bookmakers dopo gli europei di calcio impazziranno nel creare le nuove quote antepost e i primi pronostici di partita ne blog associati, succede ad esempio su www.22bet.eu.com

Due allenatori a confronto, Maurizio Sarri e Simone Inzaghi

Vediamo adesso a confronto carriere e successi di Sarri e Inzaghi, strategie diverse e personalità incideranno nella storia della squadra celeste.

Maurizio Sarri

Maurizio Sarri nasce a Napoli il 10 gennaio 1959, è allenatore di calcio, oggi ha firmato il suo contratto con la Lazio, sarà il nuovo tecnico ufficialmente dal 1 luglio 2021. La sua carriera inizia nel 1990 nella Seconda Categoria, quinto livello dilettantistico del campionato italiano di calcio, ottavo e penultimo livello dell’intera piramide calcistica nazionale.

Proseguirà nel successivo trentennio arrivando gradualmente livelli internazionali. Gli sono stati riconosciuti tanti premi come tecnico calcistico, tra l 2000 e il 2001 ha vinto il campionato di Eccellenza, ovvero la quinta divisione dl campionato italiano di calcio, secondo dilettantistico per importanza, il maggiore a livello regionale. Prosegue con la Coppa Italia in Serie D, Una Uefa Europa League con il Chelsea, un campionato di Serie A con la Juventus.

Da Il Foglio del 30 novembre 2014 viene ripresa questa frase:

“Ho scelto come unico mestiere quello che avrei fatto gratis. Ho giocato, alleno da una vita, non sono qui per caso. Mi chiamano ancora l’ex impiegato. Come fosse una colpa aver fatto altro.”

Mauizio Sarri ha allenato il Napoli dal 2015 al 2018, poi il Chelsea e poi la Juventus fino al 2020.

Simone Inzaghi

Simone Inzaghi ha 45 anni e di fatto diventa l’allenatore più giovane dell’Inter. Anche lui diventerà ufficialmente il nuovo tecnico il 1 luglio 2021. Nasce a Piacenza il 5 aprile 1976 e i tifosi laziali lo ricorderanno sempre nel suo ruolo di attaccante oltre che allenatore.

Capocannoniere della squadra laziale nelle coppe europee è ricordato per le sue qualità tecnich e 20 gol spettacolare. Ha vinto insieme la Coppa Italia e la Supercoppa sia da calciatore che da allenatore.

Ha un fratello minore calciatore, Filippo Inzaghi, che ha condiviso con lui una presenza in nazionale. Ha giocato con Piacenza nella giovanili dl 1992 al 1994, poi nel Carpi, Novara, Lumezzane in prestito. Ritorna nel Piacenza nel 1997 e poi va a Brescello. Tantissime presenze e anche molti gol finché non viene ceduto alla Lazio nel 1999.

Verrà dato in prestito alla Sampdoria e alla Lazio per alcuni anni ma registrerà le maggiori presenze e goal con la maglia celeste. Ha giocato in Nazionale, nelle giovanili U-19 nell’annata 1993/1994 e poi con con gli Azzurri dal 2000 al 2003.

Come allenatore è stato finora impegnato solo con la Lazio, allievi regionali, nazionali e primavera, ha firmato da poche settimane il suo contratto con l’Inter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *