Ristrutturare: il 2021 l’anno perfetto tra bonus e novità. Ecco come

Nonostante una pandemia che da un anno a questa parte ha colpito generazioni, settori, il mondo e l’economia di molti paesi, tra ordinanze, decreti e aiuti economici per le imprese, a partire da quest’anno, il 2021 appunto, partono anche bonus e novità destinati ai cittadini che hanno intenzione di ristrutturare la loro casa. Quali sono questi bonus e novità messi in palio? Che si tratti di una ristrutturazione appartamento, di un esercizio commerciale o di una casa, continua a leggere questo articolo e scopri di più.

Bonus e novità del 2021: l’idea del risparmio

Sì sa, la pandemia da Covid-19 ha colpito l’economia di diversi paesi nel mondo. In Italia, ad esempio, sono tantissime le famiglie che hanno perso il lavoro, le aziende e i settori che rischiano la bancarotta – senza contare quelle che ormai hanno fallito – e molti sono anche i cittadini che si trovano in condizione di povertà, per mancanza di soldi e sussidi che dovrebbero arrivare dallo stato ma che ritardano.

Ed ecco che tra sciagure, preoccupazioni e vari aiuti economici presentati dal Presidente del Consiglio dei Ministri, prima Giuseppe Conte e poi Mario Draghi, con vari decreti, arrivano adesso bonus e novità per le ristrutturazioni. Questi sono destinati ai cittadini che per un motivo o per l’altro hanno intenzione di migliorare la propria casa più o meno interamente. Vediamo quali sono.

Il Superbonus: ristrutturare al centodieci percento

Come possiamo leggere sul sito del Governo italiano, il Superbonus 110% non è nient’altro che “una misura di incentivazione, introdotta dal decreto-legge “Rilancio” del 19 maggio 2020, che punta a rendere più efficienti e più sicure le proprie abitazioni. Il meccanismo del superbonus prevede la possibilità di effettuare i lavori a costo zero per tutti i cittadini”.

In parole povere con il Superbonus è possibile effettuare lavori di ristrutturazione veramente a costo zero! Se vuoi ristrutturare casa, si parla infatti di Super Ecobonus che permette di ristrutturare casa incentivando l’efficienza e il risparmio energetico. Mentre se si vuole ristrutturare un condomino, è il caso di parlare di Super Sismabonus, che invece permette di migliorare la tenuta antisismica degli edifici. Il Superbonus, poi, si applica per tutte le spese sostenute a partire dal primo luglio 2020 fino al 30 giugno 2022. Per sapere come richiederlo, consulta il sito del governo e scopri di più.

Ristrutturazioni edilizie: agevolazioni fino al 31 dicembre 2021

Pur se non si chiama “Superbonus”, è ancora in vigore, a partire dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre 2021, un sistema atto ad risarcire del 50% le spese sostenute per lavori di ristrutturazione del proprio immobile. Si tratta di un’agevolazione fiscale riguardo restauri, risanamenti conservativi e ristrutturazioni di esercizi commerciali e di immobili. Per richiederlo consulta in questo caso il sito dell’Agenzia dell’Entrate, dove ti verrà spiegato tutto nel dettaglio. Pertanto, se vuoi ristrutturare il tuo appartamento, clicca sull’anchor qui sopra e scopri come rendere unica la tua casa in modo facile, sicuro ed eccellente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *