Marmo Rosso di Verona

Il Marmo Rosso di Verona è considerato Il Marmo Rosso per antonomasia. 

Appartenente alla categoria dei calcari Rossi Ammonitici, è una delle rocce italiane più conosciute e apprezzate al mondo. 

Nasce nelle omonime cave veronesi e il suo colore rosso lo rende non paragonabile ad altri. 

Grazie alle varianti cromatiche che presenta naturalmente possiamo distinguerlo con diversi nomi, ad esempio: Broccatello, Mandorlato, Broccato, Rosso chiaro e Nembro.

Il Marmo Rosso di Verona è un materiale conosciuto fin dai tempi antichi e da sempre utilizzato per impreziosire gli edifici di tutto il mondo, sia esterni che interni.

Nelle strade di Verona, ma anche nelle chiese è possibile riconoscere e ammirare la bellezza questo marmo.

La sua naturale irregolarità cromatica superficiale lo porta ad essere unico e a regalare un esclusivo effetto estetico, lasciando agli architetti che lo scelgono carta bianca.

L’utilizzo di questo materiale è versatile, dal rivestimento di pavimenti, scale, colonne, balaustre, camini, sculture, cornici, opere ornamentali per interni ma anche per esterni. 

Grazie alle sue caratteristiche di robustezza e di sicuro effetto estetico, è un marmo che volge ad essere guardato ed è quindi particolarmente adatto ad essere messo in bella vista.

Le finiture applicabili a questo materiale sono diverse, dalla spazzolatura, alla lucidatura e infine la levigatura.

Il Marmo Rosso di Verona appartiene alla famiglia delle pietre lucidabili, ma, se viene esposto in ambienti soggetti ad intemperie, causa la sua composizione argillosa, tende a perdere la sua tipica lucidatura. 

Altro accorgimento riguarda appunto la sua lucidità che, se impiegato per un pavimento esterno, in caso di pioggia o di umidità, tende ad essere una superficie molto scivolosa.

Per quanto riguarda le rifiniture, questo materiale riesce ad essere versatile anche in questo campo, ma tende ad essere particolarmente adatto alla finitura anticata. 

Per arredare al meglio questo materiale, dato lato estetico molto affascinante, ma alquanto impegnativo essendo rosso, si consiglia un arredamento in stile classico, dalle linee stilistiche molto semplici, alternando, per i più audaci, una lastra in marmo rosso e una bianca, ottenendo un piacevole effetto a scacchiera.

E’ bene valorizzare questo marmo anche con la posizione delle zone di luce, sempre meglio non posizionare l’illuminazione del locale direttamente sul pavimento, ma si preferisce optare con una fonte di luce sulle pareti, ottenendo così una bellissima atmosfera. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *